Le porte interiori meditazioni quotidiane 1 novembre

Mi venne mostrata la Terra con l’aspetto di una scacchiera, dipinta a grandi quadrati bianchi e neri. Poi iniziò a piovere, e la vernice nera prese a colare su quella bianca, e tutto diventò color grigio sporco. La pioggia cadde con maggior violenza, e l’insieme assunse un colore bianco purissimo. Udii queste parole:

Abbi fede. Resisti e sappi che tutta la Terra, assieme a ciò che contiene, sta per subire un immane processo di ripulitura. Va tutto bene, anzi benissimo, poiché le cose accadono secondo il Mio piano. Sii perfettamente in pace.

1° novembre

In natura non esistono né sforzi né tensioni. Un seme cresce attraverso il suo proprio ciclo; non deve fare nulla, se non permettere che ciò avvenga. Perché non lasciarti trasformare in una magnifica farfalla? Esci da questa crisalide, da questo spazio limitato, dalle restrizioni della tua mente mortale e delle tue idee. Quando un serpente cambia la propria pelle, si contorce per liberarsi lentamente di quella vecchia, lasciandosela alle spalle a seccare e a disintegrarsi. Un granchio, a mano a mano che cresce, esce dal suo carapace, diventato troppo piccolo, e ne forma uno più grande e più bello. Un uccello rompe il guscio e ne emerge completamente trasformato, ed è libero, libero, libero! Ecco ciò che ti aspetta. Una nuova libertà, una nuova gioia, un intero nuovo mondo aspettano di schiudersi per te, non appena sarai disposto ad abbandonare maniere, pensieri e idee vecchie e restrittive, e a trasformarti.
[da: “Eileen Caddy – Le porte interiori” – Amrita]
Tanti auguri e Felice giornata ?