Le porte interiori meditazioni quotidiane 12 dicembre

Se provi a contare le ore di pratica che un buon pianista deve dedicare ogni giorno prima di poter dare un magnifico concerto, comincerai a capire perché devi sempre stare all’erta per poter vivere questa vita spirituale nel modo in cui essa deve essere vissuta. Ciò non significa che devi compiere grandi sforzi, ma significa che devi essere costantemente vigile e consapevole di quanto accade, soprattutto all’inizio. Come il pianista alla ricerca della perfezione si esercita a lungo su un brano difficile prima di sentirsi soddisfatto, così devi percorrere e ripercorrere la stessa strada, imparare le stesse lezioni finché esse non siano diventate parte di te al punto da non potertene più separare, tanto sono radicate. Ricorda, nessuno può vivere la tua vita al tuo posto; nessuno può esercitarsi per te. Solo tu lo puoi fare. Perché non iniziare fin da adesso?

[da: “Eileen Caddy – Le porte interiori” – Amrita]
Felice martedì ?