Per contatti telefonale al 333 6447527
Quadrotti Proteici Gluten Free

Quadrotti Proteici Gluten Free

Quadrotti Proteici

Quadrotti proteici per fare una sana colazione e per affrontare una lunga giornata. Si possono mangiare semplicemente cosi come sono, oppure con con aggiunta di miele, ghee, burro di cocco, marmellata, crema di mandorle, pistacchio, sesamo. A voi la scelta.

Ottimo spuntino per i celiaci e per i diabetici. Gluten Free

 

Ingredienti:

2 Cucchiai di Farina di Piselli

5 cucchiai di Farina di Castagne

2 cucchiai di Farina di Carrube

A piacere semi di chia, girasole, zucca e pinoli

1 pizzico di sale

1 cucchiaino di Zucchero di Cocco

1/2 cucchiaino di Bicarbonato

1/2 limone piccolo spremuto

150 ml di Acqua

1 coppa pasta quadrato 10cm x 10cm

Procedimento:

Unire le farine, il sale, lo zucchero e mescolare, aggiungere di seguito l’acqua e il succo del limone con il bicarbonato dentro, amalgamare il tutto e in ultimo aggiungere i semi, continuando a mescolare, senza far rimanere grumi. Scaldare una padella antiaderente, ungere leggermente con ghee o burro di cocco e cuocere versando a mano a mano l’impasto un poco per volta col cucchiaio.

Il coppa pasta l’ho usato, dopo averli cotti per dargli la forma quadrata.

Ricetta SuperFood creata da Daniela Di Leo Naturopata

 

Torta al Cocco e Cioccolato

Torta al Cocco e Cioccolato

Torta al Cocco e Cioccolato

Questa torta che ho preparato è a basso contenuto glicemico, dal sapore poco dolce, ma con retrogusto di cioccolato amaro pungente per i palati più forti e l’aroma di cocco che arriva alla fine mescolato al gusto forte del cioccolato. Si possono aggiungere scorse di arancia bio, ed il gusto sarà sicuramente più soave.

La Farina di Tef, è una farina di un cereale etiopico gluten free, a basso contenuto si zuccheri, ottima per celiaci e diabetici. Il suo seme è sottilissimo più piccolo dell’amaranto.

 

Ingredienti:

100gr di Farina di Cocco

100 gr di farina di Tef

80 gr di Cacao in polvere

1 Pizzico di Sale

1 manciata di granola di nocciole tostate

150 gr di Zucchero di Cocco

1 Bustina di Lievito

40 ml di Olio di Semi

300 ml di Bevanda di Avena

Procedere col preparare tutti gli ingredienti sul tavolo e preriscaldare il forno a  190°. Unire le farine in una terrina, il cacao, la granola di nocciole, il sale, il lievito e mescolare. Scaldare la bevanda di avena, deve essere caldo quanto da sciogliere lo zucchero che andrete ad aggiungere alle farine nella terrina, aggiungere ora l’olio ed incorporare bene tutti gli ingredienti. Versare l’impasto in una tortiera da 24 cm imburrata o con carta da forno  ed infornare abbassando il forno a 160 °.

Ottima per una colazioni da campioni o merendina invernale

Ricetta SuperFood creata da Daniela Di Leo Naturopata

Acqua di Cicoria

Acqua di Cicoria

Acqua di Cicoria

La cicoria, e una delle tante verdure autunnali, è un salutare cibo da inserire nella nostra dieta.

Dalle proprietà naturali depurative e disintossicanti.

Dall’azione naturale epatoprotettiva, stimola la digestione ed il transito intestinale, tramite le sue fibre.

Non solo le sue fibre sono un vero toccasana per l’intestino, è consigliato bere inoltre l’acqua di cottura, proprio come fosse un decotto erboristico, ottima fonte di Vitamine, stimolante di fegato e reni, favorisce inoltre  la produzione della bile e ha effetti lassativi, consigliata per chi soffre di stipsi.

Eccellente prebiotico se assunta cruda prima di mangiare, alcune foglioline giovani e radici.

Ricetta SuperFood di Daniela Di Leo Naturopata

Riso con i fiori di campo

Riso con i fiori di campo

Riso con i fiori di campo

Ingredienti per 2 persone:
10 cucchiai di riso basmati, fiori misti (borragine, nasturzio, calendula, cicoria, dente di leone, malva, erba cipollina, rosmarino, salvia, zucchina), 1 mazzo di basilico, alcune foglie di salvia, rosmarino, erba cipollina, 1 porro, 30 g di ghee, parmigiano grattugiato a piacere, semi di girasole, buccia di limone grattuggiata.

Preparazione:
Lavate i fiori e le erbe aromatiche, togliendo le parti più coriacee. Tagliate il porro e le erbe aromatiche e fate scaldare nel ghee, aggiungete il riso, tostatelo, bagnate con del brodo vegetale e cominciate a cuocere, man mano aggiungete brodo bollente per la cottura, Unite metà dei fiori a metà cottura del riso e l’altra metà verso la fine. tostate i semi di girasole che andranno aggiunti al piatto finale. Intanto frullate il basilico con il parmigiano, quando il riso è cotto mantecatelo aggiungendo un altro pò di ghee, unite il basilico, i semini di girasole tostati, e la buccia del limone.

Ricetta SuperFood di Daniela Di Leo Naturopata

Palline proteiche di Quinoa al cioccolato

Palline proteiche di Quinoa al cioccolato

Palline proteiche al cioccolato

Per questa ricetta, si useranno tre semplici ingredienti, quinoa bianca, cioccolato fondente e cannella.

Si dovrà lessare la quinoa e quando sarà cotta la faremo raffreddare.

Procedimento: come lessare la Quinoa

Lavare ben bene la quinoa più volte, scolare l’acqua in eccesso e tostare in una padella alta antiaderente per 3 minuti. Dopodiché aggiungere acqua calda la misura è 1:2, aggiungere un pizzico di sale e coprire con un coperchio. Far bollire per venti minuti, controllare se l’acqua in eccesso sia completamente consumata, spegnere e lasciar raffreddare affinché la quinoa assorba completamente l’acqua.

Prendere una tavoletta di cioccolato fondente, ridurlo a scaglie e metterlo a sciogliere a bagno maria, unire la quinoa a piacere e un pizzico di cannella in polvere. Amalgamare il tutto e farne delle piccole palline,  metterle in frigo affinché il cioccolato si rapprenda.

NB: non so che sapore hanno fredde, perchè mentre le preparavo la mia porzione l’ho mangiata a temperatura ambiente 🙂

           

Quinoa bianca                                           Cioccolato fondente                                       Cannella

Ingredienti:

Quinoa bianca lessata

Cioccolato fondente in scaglie

Cannella in polvere

Le proporzioni non le ho messe, perché ho fatto tutto a occhio 🙂

Proprietà del cioccolato fondente

Il cioccolato fondente ha effetti benefici sull’apparato cardiovascolare, sul cuore, sulle arterie e sull’umore; ha inoltre proprietà afrodisiache e stimolanti e contiene antiossidanti che riducono gli effetti dello stress ossidativo. Per beneficiare delle proprietà del cioccolato fondente bisognerebbe consumare preferibilmente un prodotto che contenga almeno il 70% di pasta di cacao.

Assumere cioccolato fondente aumenta la produzione di serotonina, infatti ci rende felici e appagati, specialmente nei momenti di malumore.

Il cioccolato contiene diversi principi attivi dall’azione energizzante come caffeina, teobromina e teofillina,ricco di flavonoidi e fosforo,contenute anche nel caffè e nel the. Ricco inoltre  di flavonoidi e fosforo.

Queste sostanze hanno un azione stimolante a livello del nostro sistema nervoso aumentando la concentrazione e riducendo il senso di stanchezza e affaticamento.

Il consumo regolare di cioccolato fondente (senza esagerare) aumento il flusso sanguigno a livello celebrale, aumentando la memoria.

Chana dal e quinoa

Chana dal e quinoa

Chana dal e quinoa

Il chana dal sono piselli gialli spezzati decorticati della cultura alimentare indiana.
Un’alimentazione vegana, ne trae un grande vantaggio perché è un piatto proteico vegetale, pratica alternativa ai conosciuti legumi nostrani.

Procedimento:

Si mettono in ammollo come tutti gli alti legumi, si possono cuocere in pentola semplice o in pentola a pressione. in una pentola versare un cucchiaino di ghee, quando si è sciolto, aggiungere una presa di semi di mostarda, dopo alcuni minuti aggiungere, semi di cumino e semi di anice, aspettare qualche minuti e aggiungere il chana dal con acqua tiepida 1:2 e un pizzico di sale, aggiungere alcune foglie di alloro per renderli più digeribili ed eliminare la produzione di gas.

chana dal               Quinoa rossa

La quinoa va sciacquata più volte sotto l’acqua corrente, tostata in pentola, e cuocere con aggiunta di acqua calda rapporto 1:2. cuocere per 20 minuti col coperchio, spegnere e far assorbire completamente l’acqua. Far raffreddare.

Creare una purea con il chana dal e mantecare con la quinoa

Articolo Daniela Di Leo Insegnante di Yoga e Naturopata