Cereali vietati a chi soffre di Celiachia

Riportiamo di seguito alcune tipologie di cereali e alimenti presenti in commercio che sono vietati ai celiaci perchè contenenti glutine.

Oltre a frumento (grano), segale, orzo, avena, sono vietati al celiaco:
BULGUR
È un grano molto cotto in acqua, frantumato dopo essere stato seccato al sole. Molto diffuso in Medio Oriente.

CRACKED GRANO
È composto da chicchi di grano frantumati. A differenza del bulgur, che viene prima immerso in acqua, cotto, essiccato e poi frantumato, il cracked grano è frantumato crudo e richiede quindi la cottura.

COUSCOUS
Tradizionale piatto arabo. Semola di grano duro mescolata ad acqua e lavorata a mano fino ad ottenere piccolissime sfere, seccate poi al sole e cotte a vapore. Esistono oggi in commercio couscous senza glutine da cereali permessi.

FARRO
È un tipo di grano molto popolare nell’antica Roma. Attualmente è molto diffuso sia sotto forma di grani (nei minestroni surgelati, miscelato con legumi secchi per le preparazioni di minestroni, ecc…) oppure sotto forma di farina per la preparazione di paste, dolci, ecc… Esistono alcune varietà di Farro, una di queste è Tricum Spelta.

FRIK
È chiamato Grano Verde Egiziano.

GREUNKERN
Oggi viene tradotto come Grano Verde Greco, ma è il grano chiamato Spelta.

KAMUT®
Kamut® è un marchio registrato della società americana Kamut International che designa una varietà di grano duro. Il Kamut® è un cereale che contiene glutine e, come tale, è sconsigliato per le persone affette da celiachia.

MONOCOCCO
Il monococco (Triticum Monococco), detto anche ENKIR, è una varietà del farro.

SEITAN
Derivante dalla lavorazione del glutine del frumento; il glutine estratto viene trasformato in seitan. Da secoli costituisce l’alimento base della cucina orientale.

SPELTA
Lo spelta (Triticum Spelta) è una varietà del farro.

TABULE’
Il tabbouleh o tabulè è una pietanza araba e consiste in un’insalata a base di bulgur, con prezzemolo, cipollotti e menta tritati fini e con pomodoro e cetrioli a tocchettini, il tutto condito con succo di limone e olio d’oliva.

TRITICALE
Il triticale è un ibrido artificiale tra la segale e il grano tenero o altre varietà del genereTriticum. Creato alla fine del XIX secolo, solo ultimamente coltivato su larga scala. La parola stessa è una fusione delle parole latine Triticum (tritico, frumento) e Secale (segale).

Crostata con Pasta Frolla Gluten Free e Composta di Castagne, Frutta e Spezie

Crostata con Pasta Frolla Gluten Free e Composta di Castagne, Frutta e Spezie

Ottimo spuntino per una sana colazione o merenda, sostanziosa, ricca di Vitamine e Minerali, equilibrata nei rasa, i sei gusti dell’alimentazione vedica. Un dolce che racchiude i frutti di stagione. Eccellente dolce per chi non può mangiare prodotti a base di glutine.

Ingredienti per la Composta

100 gr di Castagne già pulite

4 Pere medie

1 Mela

70 gr di Zucchero di Canna integrale

100 ml di Acqua

1 Limone grande

Stecca di Cannella

1 pezzetto di Zenzero fresco o un pizzico in polvere di quello secco

100 gr di Nocciole tostate

Procedimento

Prendete le castagne e praticate su ognuna un taglio col coltello, adagiatele in una teglia ricoperta completamente di sale grosso. Chiudete col coperchio e far cuocere per 25 minuti. Trascorso il tempo di cottura, mettete le castagne in un contenitore con un canovaccio e coprite per 5 minuti. Dopodiché togliete la buccia delle castagne, nel frattempo lavate e mondate pere, limone e mela. In una pentola far sciogliere lo zucchero con l’acqua, aggiungete la frutta a pezzetti e le castagne passate al passaverdura, unite la stecca di cannella, lo zenzero, le bucce di 1 limone, il succo e mezzo limone tagliato a pezzetti. Cuocere tutto per mezz’ora e far raffreddare.

Ingredienti per la Pasta Frolla

100 gr di Farina di Grano Saraceno

100 gr di Farina di Miglio

50/80 gr Fecola di Patate

2 cucchiai e mezzo di Zucchero di Canna integrale

1 Cucchiaino di lievito bio

2 Cucchiai di Ghee

1 Uovo

Procedimento

Amalgamare il ghee con le farine ed il lievito, a parte sbattere l’uovo con lo zucchero. Unire tutti gli ingredienti e impastare, formare una palla, lasciare qualche minuto e stenderla nella tortiera. Quando la composta è fredda versarla sopra la frolla e cospargere con le nocciole tritate. Cuocere in forno a 160° per 20 minuti.

Per contattarmi puoi telefonarmi al 338 5661604 oppure compilare il modulo sotto riportato

[sg_popup id=”1″][/sg_popup]

Quinoa e lenticchie di Beluga, con spezie, semi, alghe ed erbe aromatiche. Piatto ricco di minerali, proteine e vitamine.

Quinoa e lenticchie di Beluga, con spezie, semi, alghe ed erbe aromatiche. Piatto ricco di minerali, proteine e vitamine.

Quinoa

Classificato come cereale che per altro cereale non è, ha un alto contenuto proteico e non contiene glutine e può essere consumata dai celiaci.

Pianta erbacea annuale appartenente alla famiglia delle Chenopodiaceae, come gli spinaci e la barbabietola.
La quinoa è un alimento ricco di proprietà nutritive. Contiene fibre e minerali, fosforo, magnesio, ferro e zinco. È anche un’ottima fonte di proteine vegetali, perchè contiene tutti gli amminoacidi essenziali cosa rara nel regno vegetale e in proporzioni bilanciate, che corrispondono alle raccomandazioni dell’OMS. Contiene anche grassi insaturi.

Lenticchie Nere di Beluga

Legumi di piccola pezzatura di forma lenticolare appiattita e di colore nero, luccicanti come caviale Beluga. Legume dal seme piccolo e nero, dai tempi brevi di cottura, ricca di antocianine, potenti antiossidanti presenti nei frutti di bosco come i mirtilli e more. Gli antociani aiutano a ostacolare i danni delle cellule causati dai radicali liberi e offrono una certa protezione da malattie come il cancro e varie patologie cardiache. Le lenticchie nere hanno molte proprietà nutritive, con grande quantità di vitamine, minerali e proteine ​​e un enorme apporto di fibre per dare il senso di sazietà.

Con questi due alimenti ho creato un piatto ricco inoltre di spezie, semi, alghe ed erbe aromatiche. 

PS: per ora ho solo parlato delle lenticchie e della quinoa, tra qualche giorno vi racconterò ancora di questo meraviglioso piatto spiegandovi le caratteristiche delle spezie che ho aggiunto…..

Per qualsiasi informazioni rivolgersi a: Daniela Di Leo Naturopata olisdany@gmail.com 338/5661604