Palline proteiche al cioccolato

Palline proteiche al cioccolato

Per questa ricetta, si useranno tre semplici ingredienti, quinoa bianca, cioccolato fondente e cannella.

Si dovrà lessare la quinoa e quando sarà cotta la faremo raffreddare.

Procedimento: come lessare la Quinoa

Lavare ben bene la quinoa più volte, scolare l’acqua in eccesso e tostare in una padella alta antiaderente per 3 minuti. Dopodiché aggiungere acqua calda la misura è 1:2, aggiungere un pizzico di sale e coprire con un coperchio. Far bollire per venti minuti, controllare se l’acqua in eccesso sia completamente consumata, spegnere e lasciar raffreddare affinché la quinoa assorba completamente l’acqua.

Prendere una tavoletta di cioccolato fondente, ridurlo a scaglie e metterlo a sciogliere a bagno maria, unire la quinoa a piacere e un pizzico di cannella in polvere. Amalgamare il tutto e farne delle piccole palline,  metterle in frigo affinché il cioccolato si rapprenda.

NB: non so che sapore hanno fredde, perchè mentre le preparavo la mia porzione l’ho mangiata a temperatura ambiente 🙂

           

Quinoa bianca                                           Cioccolato fondente                                       Cannella

Ingredienti:

Quinoa bianca lessata

Cioccolato fondente in scaglie

Cannella in polvere

Le proporzioni non le ho messe, perché ho fatto tutto a occhio 🙂

Proprietà del cioccolato fondente

Il cioccolato fondente ha effetti benefici sull’apparato cardiovascolare, sul cuore, sulle arterie e sull’umore; ha inoltre proprietà afrodisiache e stimolanti e contiene antiossidanti che riducono gli effetti dello stress ossidativo. Per beneficiare delle proprietà del cioccolato fondente bisognerebbe consumare preferibilmente un prodotto che contenga almeno il 70% di pasta di cacao.

Assumere cioccolato fondente aumenta la produzione di serotonina, infatti ci rende felici e appagati, specialmente nei momenti di malumore.

Il cioccolato contiene diversi principi attivi dall’azione energizzante come caffeina, teobromina e teofillina,ricco di flavonoidi e fosforo,contenute anche nel caffè e nel the. Ricco inoltre  di flavonoidi e fosforo.

Queste sostanze hanno un azione stimolante a livello del nostro sistema nervoso aumentando la concentrazione e riducendo il senso di stanchezza e affaticamento.

Il consumo regolare di cioccolato fondente (senza esagerare) aumento il flusso sanguigno a livello celebrale, aumentando la memoria.

Chutney di kumkuat e carote

La Chutney è un condimento di origine asiatico, a base di frutta, verdure, ortaggi e spezie

Oggi ho raccolto i kumkuat dall’alberello che ho in giardino e ne ho fatto una chutney. Ho unito ai kumkuat le carote e alcune spezie.

Procedere con il lavaggio dei kumkuat 600 gr, asciugarli bene e togliere gli ossi all’interno, tagliare a pezzetti, metterli in pentola assieme allo zucchero 300 gr ed il succo di 1 limone. Lavare e mondare 3 carote medie, grattugiare e le disporre in pentola insieme agli altri ingredienti.

Lavare e mondare 1 mela, tagliare a pezzettini e metterla in pentola, unire 1 radice di zenzero grattugiato, 1 peperoncino, 1 stecco cannella.

Far cuocere per circa 40 minuti, a fine cottura versare nei barattoli sterilizzati, chiudere, capovolgere e far raffreddare.

Le Chutney sono varie e si degustano con formaggi, carni, o pane.

Dessert raw con more, mandorle e banane

Dessert con more, mandorle e banane.

In un contenitore mettere lo yogurt intero biologico a piacere, 2 manciate di more appena raccolte, una banana matura, delle mandorle, una spolverata di cannella, mezzo cucchiaino di polvere di moringa e mixare tutto.

Interessante soluzione per fare colazione, merenda o dessert. Ottimo apporto di flavonoidi, acidi grassi insaturi, vitamine idrosolubili e liposolubili, sali minerali e proteine.

Consigliato da Daniela Di Leo Naturopata presso Studio Govinda a Terracina

Marmellata di Kumkuat o Mandarini cinesi cotta con Magic Cooker

Marmellata di Kumkuat o Mandarini cinesi cotta con Magic Cooker

Nel mio giardino c’è un alberello meraviglioso di Kumkuat, rigoglioso, ogni volta che decide di dare i suoi frutti, ci regala bontà e gioia, nel profumo, gusto e colore. I suoi frutti sono pieno di succo e la sua buccia è dolcissima. Ha notevoli proprietà digestive, se lo assumiamo dopo pranzo aiuta il processo digestivo, in più lascia la bocca profumata di agrume. Ricco di Vitamina C e Flavonoidi. Possiamo fare inoltre delle centrifughe col frutto intero, tisane, marmellate, canditi, sciroppi e liquori.

Il piccolo frutto si usa intero. Il nostro Alberello è bio, senza pesticidi. Ho pensato di fare con i suoi frutti dorati, una marmellata.

Ingredienti:

  • 3 Kg di frutti disossati
  • 1 Kg e ½ di Zucchero
  • 1 radice di zenzero fresco
  • Bacche intere di Cannella pura
  • Alcune bacche di Cardamomo
  • Alcuni Chiodi di Garofano
  • Barattoli di vetro

Procedimento:

Dopo aver raccolto i frutti, li ho messi in un recipiente per lavarli e fatti scolare, di seguito ho tolto completamente gli ossi. Pesati e calcolato lo zucchero per procedere con la cottura. Ho versato tutto in una pentola capiente e coperto col coperchio Magic Cooker. Questo coperchio ha un sistema di cottura diverso dai semplici coperchi comuni, che usiamo solitamente. Permette cotture sane, consente di cucinare più cibi allo stesso tempo nella stessa pentola, mantenendo ogni sapore di ciascun cibo, affinché i sapori non si mescolano tra loro. Ogni alimento conserverà a fine cottura il suo unico sapore. Mantiene vitamine e minerali negli alimenti. Gli zuccheri dei carboidrati si gelatinizzano, senza sprigionare i glucidi nelle mucose e nel sangue, gli zuccheri vengono liberati durante il processo digestivo intestinale a lungo rilascio. Permettendo di non danneggiare stomaco ed intestino e non alterando la glicemia. Solitamente la cottura delle confetture e delle marmellate ci costringe a stare bloccate davanti alla pentola e girare continuamente il composto per non farlo attaccare o bruciare. Con Magic Cooker, questo non accade, la marmellata cuoce da sola senza essere continuamente girata. I tempi di cottura con Magic Cooker si riducono notevolmente. Per capire se la marmellata è cotta fare la prova col piattino, versare un cucchiaino di marmellata bollente in un piattino e far raffreddare, se la marmellata non cade, significa che è pronta. A questo punto la marmellata verrà versata nei barattoli, ricoprire quasi fino all’orlo, chiudere e capovolgere a testa in giù, coprire con un panno e aspettare che raffreddi. Conservare al fresco e al buio in una dispensa. Consiglio di affiggere un etichetta sul barattolo dove andrete a scrivere il nome del frutto e la data di preparazione. Buona marmellata.

Budino istantaneo raw

Budino istantaneo raw

Ingredienti:

1 Banana matura

3 cucchiai di Yogurt bianco intero

2 cucchiai di Fiocchi d’avena

1 cucchiaio di Farina di castagne

1 pizzico di Cannella

Procedimento:

Schiacciare la banana con la forchetta, unire lo yogurt e continuare a mescolare. Quando il composto è ben amalgamato unire la farina di castagne, la cannella unire il composto. In ultimo aggiungere i fiocchi d’avena, rendendo il composto omogeneo. E’ un ottima colazione energetica, potete aggiungere anche della frutta a pezzi nel budino.

Pankake dorati, soffici e delicati

Pankake dorati, soffici e delicati

Un dolcetto semplice e veloce, da fare coi bambini e mangiarli come spuntino. I miei nipotini li hanno divorati, guarniti col cioccolato fuso e cocco e con succo d’acero. Slurp

Ingredienti:

175 gr di farina 0

230 ml di latte vaccino o vegetale

1 uovo

Mezzo cucchiaino di sale

1 cucchiaino di zucchero

1 noce di burro oppure 1 cucchiaio d’olio

1 bustina di lievito

farina di cocco

Procedimento:

In una terrina setacciare la farina, unire il sale, il lievito, la cannella, lo zucchero e mescolare. Aggiungere l’uovo, girare e a filo versare il latte lavorando piano piano, in ultimo aggiungere il burro fuso o l’olio. Con una frusta impastare, rendendo l’impasto liscio e morbido, privo di grumi. Far riposare per 10 minuti. Scaldare una padella antiaderente, ungerla con burro una sola volta. Versare il composto poco per volta e cuocere un pankake alla volta. Decorare i pankake con sciroppo d’acero, con cioccolato fuso, con banane, confettura o miele. Si possono anche impilare uno sopra l’altro, farcirli a piacere e tagliare a fette in 4 parti. Guarnire alla fine con la farina di cocco.

Composta di mele

Composta di mele

Salve, questa composta che ho cucinato la si può mangiare col pane, gallette, fette biscottate, come ripieno di una crostata, col mousli, con I formaggi stagionati, oppure cosi naturale al cucchiaio.

Proseguo col procedimento.

Lavato e mondato le mele, tagliate in piccoli pezzi e messe in pentola con mezzo bicchiere di acqua. Dopo 10 minuti ho aggiunta un goccio di aceto di mele, cannella in stecchi, alcuni chiodi di garofano, zenzero fresco e anice stellato.

Il tutto ha continuato a.cuocersi per altri 10 minuti. Dopodiche’ ho reso le mele in purea col mixer, aggiunto mezzo limone ed un cucchiaio di malto di riso e continuato la cottura per altri 10/15 minuti.

Ho fatto raffreddare la purea di mele e l’ho travasata in un barattolo di vetro, infine mangiata al cucchiaio, come dolcetto.

Purea di Zucca Vedica con Riso Basmati

Purea di Zucca Vedica con Riso Basmati

500 gr di Zucca
2 Cucchiai di Ghee
1 Cucchiaino misto di semini tra cui fieno greco, senape e anice
1 Pizzico di Zenzero in polvere
1 Stecca di Cannella
200 gr di Riso Basmati

In una pentola scaldare il Ghee, quando è sciolto completamente aggiungere la cannella, i semini e farli scoppiettare un pò, aggiungere la zucca precedentemente mondata, lavata e tagliata in piccoli pezzi, lo zenzero secco lo unisco per ultimo. Salare e cuocere finche non si sfalda, passare il tutto e ridurre in purea. A parte lavo il riso tolgo l’acqua in eccesso e faccio cuocere per 10 minuti dal momento della bollitura. Quando il riso è cotto lo scolo e lo aggiungo alla purea di zucca. La purea si può mangiare anche assoluta, oppure assieme al riso o ai legumi. Piatto completo Invernale.

Per contattarmi puoi telefonarmi al 338 5661604 oppure compilare il modulo sotto riportato

 

[vfb id=1]

[sg_popup id=”1″][/sg_popup]

Ricette di Kumquat o Mandarini cinesi

Kumquat e sapori

Marmellata ai Kumquat

Ingredienti:

  • 1 kg. di kumquat
  • 2 limoni
  • 500 gr. di zucchero
  • 200 gr. d’acqua

Preparazione:

Mettere a bagno i Kumquat e i limoni per almeno 24 ore, ancora meglio se due giorni. Cambiare l’acqua almeno 3 volte al giorno.
Trascorso il tempo tagliare la frutta a pezzetti molto piccoli togliendo i semi. Coprire di nuovo d’acqua fredda e lasciare a bagno per almeno 2 ore.
Scolare e mettere in una pentola senza aggiungere altro. Accendere il fuoco e lasciare asciugare per qualche minuto. Nel frattempo, mettere in un’altra pentola lo zucchero con l’acqua e mettere sul fuoco per fare uno sciroppo.
Quando lo sciroppo bolle e diventa trasparente, versarlo sulla frutta e continuare la cottura, a fuoco moderato, per circa 20 minuti. Quando la consistenza è quella desiderata, versare la marmellata nei vasetti di vetro, chiudere ermeticamente e rovesciarli con il tappo verso il basso affinché la marmellata non si raffreddi completamente in modo da creare il sotto vuoto.

 Vino Speziato

■ Ingredienti
  • 1 Bottiglia di Vino Rosso Robusto
  • 3 Arance
  • 90 gr. di Zucchero
  • 4 Chiodi Di Garofano
  • 1 Stecca di Cannella
  • 1/2 Cucchiaino di Noce Moscata
  • 1 Bicchiere di Brandy
  • Alcuni Kumquat

■ Preparazione

Le quantità sono da intendersi per 6 persone.

Versate il vino in una pentola, unite un’arancia in cui avrete conficcato i chiodi di garofano, continuate ad unire tutti gli altri ingredienti, la cannella, la scorza e il succo di 2 arance, lo zucchero e la noce moscata grattugiata. Ora cuocete affinché lo zucchero si sarà sciolto completamente, poi allontanate dal fuoco e lasciate in infusione per 30 minuti. Per concludere filtrate il vino e scaldatelo ancora. All’ebollizione unite il brandy. Guarnite con fettine di kumquat e servite ben caldo.

Spremuta di arancia, cedro e kumquat

 Ingredienti
  • 1 Bicchiere di Spremuta Di arancia
  • 1/2 Bicchiere di Spremuta Di Cedro
  • 1/2 Bicchiere di Succo Di Kumquat
■ Preparazione

Le quantità sono da intendersi per 2 persone.
Spremere l’arancia ed il cedro e mescolare, aggiungere il il succo di kumquat ottenuto per mezzo di una la centrifuga.

Kumquat canditi con il miele

Ingredienti
  • 500 gr di Kumquat
  • Miele qb
■ Preparazione

Lavare con cura i Kumquat sotto l’acqua fredda corrente e asciugare con un telo di cotone. Tagliare a rondelle di 1/2 cm di spessore, versare nella ciotola coperti con acqua fredda e lasciare a bagno per 3 giorni, cambiando l’acqua ogni 24 ore. Trascorso il tempo scolare i kumquat e asciugarli con carta assorbente.
Versare in una casseruola e cuocere i kumquat con la stessa quantità di miele o decidere la quantità di miele secondo i gusti, per circa 30 minuti, mescolando di tanto in tanto. Quando avranno assorbito tutto il miele, togliere dal fuoco.
Disporre i kumquat su un vassoio foderato di carta da forno, separarli con una forchetta, in modo che rimangano ben distanziati e far riposare, raffreddare e asciugare per 12 ore.
Trascorse le 12 ore versare i canditi nei vasetti e chiudere ermeticamente con il loro tappo. Conservare i candidi nei vasetti di vetro in un luogo buio e asciutto, affinché mantengano il loro aroma, consumarli preferibilmente entro 6 mesi.

 Succo d’Aananas con succo di Lichi, Kumquat e Banana

Ingredienti
  • 1 Bicchiere di Succo D ananas
  • 1/2 Bicchiere di Succo Di Litchi
  • 1/2 Bicchiere di Succo Di Kumquat E Banana matura
  • Cannella in polvere a piacere
■ Preparazione

Le quantità sono da intendersi per 2 persone.

Spremere l’arancia ed il cedro e mescolare, aggiungere il il succo di kumquat ottenuto per mezzo di una la centrifuga.

Lavare e mondare i frutti, procurarsi una centrifuga e ricavare il succo dell’ananas, dei litchi e dei kumquat. Mescolare i succhi e a parte schiacciare una banana matura o frullarla, unire il tutto e aromatizzare con un po’ di cannella.

Daniela Di Leo
Naturopata

Per contattarmi puoi telefonarmi al 338 5661604 oppure compilare il modulo sotto riportato

[vfb id=1]