Il mondo ha bisogno di massaggio

 “Il mondo ha bisogno di massaggio poiché l’amore è scomparso. Una volta il semplice tocco di due amanti era sufficiente. Una mamma toccava il suo bambino, giocava con il suo corpo e questo era massaggio. Un marito giocava con il corpo della sua donna e questo era massaggio. Era sufficiente, più che sufficiente. Era profondo rilassamento e parte dell’amore. Ma ciò è scomparso dal mondo. Piano piano abbiamo dimenticato dove toccare, come toccare, quanto profondamente toccare.

[imagenius size=”1024″link=”http://www.wordpress.org”filter=”saturated”effect=”zoom”]https://www.studiogovinda.com/wp-content/uploads/2018/04/osho.jpeg[/imagenius]

Il tocco è di fatto diventato uno dei linguaggi più dimenticati. Quando tocchi il corpo di qualcuno fallo come una preghiera, come se dio in persona fosse lì, e tu lo stessi servendo. Fluisci con energia totale, e appena ti accorgi che il corpo fluisce e l’energia crea una nuova situazione di armonia, ti sentirai deliziato come mai lo sei stato prima. Cadrai in uno stato di meditazione profonda. Mentre massaggi, semplicemente massaggia. Non pensare ad altre cose perché sarebbero solo distrazioni. Sii nelle tue dita, nelle tue mani come se tutto il tuo essere, tutta la tua anima fossero lì. Non lasciare che sia solo un tocco di un corpo. Tutta la tua anima entra nel corpo dell’altro, lo penetra,rilassa i suoi complessi più profondi. E fallo diventare un gioco. Non farlo come un lavoro, ma in maniera giocosa e divertente. Divertiti e lascia che anche l’altro si diverta.”

(Osho Rajneesh)

Ayurveda, scienza di lunga vita

Ayurveda, scienza di lunga vita

Medicina e tradizione millenaria, i fondamenti teorici dell’Ayurveda derivano dalla filosofia e dalla religione tradizionali dell’India. E’ un ampio sistema di vita. Il sistema diagnostico tende a rilevare informazioni sulla costituzione attuale e sul tipo di costituzione a cui si appartiene. L’obiettivo del medico ayurveda è quello di rimuovere lo stato di squilibrio e di ripristinare uno stato ottimale di salute. Nell’Ayurveda lo stato funzionale del corpo e della psiche sono governati da tre forze fondamentali, i Dosha. L’equilibrio di queste tre forze è responsabile del mantenimento della salute. Quando lo squilibrio avviene, la malattia insorge.

Una vita sregolata fatta di eccessi alimentari, stress, ed atteggiamenti negativi porta inevitabilmente allo squilibrio. Ama che vuol dire tossine, è il risultato che si crea con lo squilibrio psicofisico.

Anche i pensieri negativi, insieme ad una vita malsana conducono allo squilibrio.

Il medico ayurveda aiuterà a correggere lo squilibrio della persona, con massaggi, integratori, purghe ed alimentazione adeguata. Incoraggiando inoltre la persona ad intraprendere uno stato di vita più consapevole, praticando yoga, meditazione e vita amorevole.

Articolo di Daniela Di Leo

Naturopata ed Insegnante di Hatha Yoga Vinyasa e Yoga Prenatale

Terapia per eliminare Ama

Terapia per eliminare Ama

Appena svegli la mattina assumere una tazza di acqua calda con limone e miele, l’acqua non deve essere bollente.

La colazione potrà essere consumata con del succo fresco di frutta e ortaggi, se si ha particolarmente fame potremmo aggiungere una fetta di pane tostato.

Il pranzo dovrà essere leggero e caldo, preferire un cibo vegetariano, per esempio una zuppa di legumi passati.

La cena si potrà saltare, ma se si avrà appetito si consiglia una minestra di cereali o riso con verdure

La depurazione si consiglia per 10 giorni. Durante la giornata tra un pasto e l’altro è consigliato bere acqua calda.

Evitare durante questi giorni, fritti, grassi, arrosti, cibi acidi e crudi, carne, pesce, formaggi, zuccheri e alcool.

Nel periodo di disintossicazione sono consigliate la meditazione ed il pranayama, passeggiate e riposo.

Durante la colazione, il pranzo e la cena si consiglia di mangiare in silenzio o con della musica rilassante che favorisca piacere al momento, lontani dallo stress.

Buona depurazione e consapevolezza amorevole.

Articolo di Daniela Di Leo

Naturopata ed Insegnante di Hatha Yoga Vinyasa e Yoga Prenatale

Prana Vayu i 5 Soffi Vitali

Prana Vayu i 5 Soffi Vitali

Il prana ci serve per vivere ed è considerato prana non solo il respiro ma anche il cibo. Gli antichi saggi indiani ritenevano che tutte le funzioni del corpo sono compiute da cinque tipi di energia vitale, chiamate Prana-Vayu. Prana, Apana, Samana, Udana, Vyana. Prana penetra all’interno del torace e controlla la respirazione. Apana si muove all’interno del basso addome e controlla l’eliminazione delle urine, feci e seme. Samana è all’interno dello stomaco e ne aumenta il fuoco gastrico (agni) facilitandone la sua buona funzione digestiva (jataragni), mantenendo altresì il buon funzionamento degli organi addominali. Udana svolge le sue funzioni nella faringe e nella laringe, controllando le corde vocali e l’assimilazione dell’aria e del cibo. Vyana è presente in tutto il corpo, distribuisce l’energia che deriva dal cibo e dalla respirazione attraverso vene, arterie e nervi.

Articolo di Daniela Di Leo

Naturopata ed Insegnante di Hatha Yoga Vinyasa e Yoga Prenatale

 

Massaggi terapeutici non sono di competenza dell’estetista

Consiglio di Stato: i massaggi terapeutici non sono di competenza dell’estetista
Una sentenza del Consiglio di Stato si è pronunciata sull’attività di estetista annullando una precedente decisione del Tar della Liguria. Shiatsu, tuina e altri trattamenti senza finalità terapeutiche non sono di competenza dell’estetista, che ha competenza solo sui trattamenti estetici.

I trattamenti sul corpo, massaggi o altro, senza finalità terapeutiche e neppure estetiche non sono di competenza delle estetiste. Una sentenza del Consiglio di Stato in sede giurisdizionale, depositata ieri, annullando una precedente decisione del Tar Liguria, interpreta in maniera chiara la lettera della legge sulle estetiste del 1980, sgombrando d’un colpo le interpretazioni date in passato soprattutto dei Comuni.

La sentenza, essendo definitiva, dà ragione alle peculiarità di tante pratiche: shiatsu, tuina, riflessologia plantare, Feldenkrais, massaggio ayurvedico, osteopatia e chiropratica. Tutte queste attività, secondo il precedente pronunciamento del Tar della Liguria, sarebbero state di appannaggio solo delle estetiste. La sentenza invece chiarisce che alle estetiste sono riservati in modo esclusivo solo i trattamenti con finalità estetiche.<img class=” src=”https://www.studiogovinda.com/wp-content/uploads/2017/01/457359558-201×300.jpg” alt=”” width=”237″ height=”354″ />

«Questa sentenza finalmente riconcilia il senso comune con le parole della legge», dice l’avvocato Giuseppe Montanini, vicepresidente della FISieo (Federazione Italiana Shiatsu Insegnanti e operatori) e uno dei legali impegnati nel procedimento. Tutto era partito da una condanna nei confronti di un centro di tuina a Sanremo. In sede di appello, in quanto portatore di un legittimo interesse, è stato ammesso il mondo dello Shiatsu, rappresentato dalle due grandi associazioni FISieo e Apos (Associazione professionale operatori e insegnanti shiatsu).

«Questa decisione – aggiunge Montanini – mette un punto fermo su tutte le problematiche che lo shiatsu e altre pratiche hanno avuto nelle varie regioni. Ci sono voluti anni ma finalmente abbiamo una sentenza chiarissima».

Tratto da: http://www.medicinaintegratanews.it/consiglio-massaggi-terapeutici-non-competenza-dellestetista/
[vfb id=1]