Dieta anticellulite

Dieta consigliata a chi soffre di ritenzione idrica e ha difficoltà circolatorie.

La cellulite è un inestetismo complesso, che ha tra le sue cause principali il rallentamento della circolazione venosa e linfatica. I rimedi più efficaci sono innanzitutto uno stile di vita corretto, la pratica costante di un’attività fisica che stimoli la circolazione del sangue negli arti inferiori, cure estetiche personalizzate. Ma anche un’alimentazione mirata può fare molto.

Innanzitutto con un regime ipocalorico si possono eliminare eventuali chili di troppo, che ostacolano la corretta circolazione. Privilegiando cibi proteici (carne, pesce, legumi) si rafforzano i muscoli, che con la loro pressione sulle vene facilitano la risalita dei liquidi verso l’alto. Infine, riducendo le quantità di sale e introducendo abbondanti porzioni di frutta e verdura (in particolare agrumi, peperoni, mirtilli e ananas), si contrasta la ritenzione idrica, si rafforzano le pareti di vene e capillari e si depurano i tessuti intossicati.

Calorie: circa 1.400
Quanto si perde: 3 chili
Durata: 4 settimane
A chi è adatta: a chi soffre di ritenzione idrica e ha difficoltà circolatorie.

 

UN PROBLEMA DA NON TRASCURARE

All’origine di cuscinetti e pelle a buccia d’arancia possono esserci numerosi fattori: cattiva circolazione del sangue, come abbiamo già accennato, disfunzioni ormonali, sovrappeso, abitudini scorrette (l’abuso di fumo, alcol, abbigliamento troppo costrittivo, sedentarietà).Il primo campanello d’allarme è rappresentato dalla ritenzione idrica. Il rallentamento del flusso sanguigno e linfatico porta a una minore ossigenazione delle cellule adipose che non riescono più a scambiare i nutrienti e ad eliminare le tossine. I liquidi ristagnano negli spazi interstiziali fra le cellule, intossicandoli. In questa prima fase il disturbo si manifesta attraverso edemi e gonfiori. Se non si corre ai ripari il problema peggiora. Le cellule adipose non adeguatamente nutrite e ossigenate si ingrossano, rimanendo imprigionate nei tessuti. I tessuti, sempre più imbottiti di liquidi e tossine degenerano fino a diventare fibrosi (all’esterno diventa chiaramente visibile la pelle a buccia d’arancia, la parte colpita dalla cellulite è dolente al tatto).

 

IL PROGRAMMA

La dieta anticellulite fornisce circa1.400 calorie giornaliere e seguita per un mese, permette di perdere 3 chilogrammi. Dopo la prima è importante variare i menù, mantenendo le quantità indicate e sostituendo gli alimenti con altri dello stesso tipo. Per esempio:

alternare i fagioli con le lenticchie, la carne con il pesce, le mele con le pere e così via. I pesi indicati si riferiscono al cibo crudo, quando non compare la quantità l’alimento si può consumare a volontà. La quantità di olio extravergine di oliva utilizzabile per condire e cucinare è di 2 cucchiai al giorno. Limitare l’uso del sale a meno di 1 cucchiaino al giorno. Utilizzare dolcificante sintetico, cioè completamente privo di calorie. Bere almeno 2 litri di acqua oligominerale al giorno. Questa quantità si può raggiungere anche con l’aiuto di tè, infusi, tisane.

 

Lunedì
Colazione: una tazza di latte parzialmente scremato (200 ml); 4 fette biscottate; 150 g di prugne
Spuntino: un bicchiere di succo di mirtillo senza zucchero (150 ml)
Pranzo: 80 g di penne condite con olio, 2 cucchiai di sugo di pomodoro fresco e un cucchiaio di formaggio grattugiato; insalata mista (verdure a foglia verde, pomodori, peperoni, cetrioli, carote); tisana di achillea millefoglie
Merenda: frutti di bosco con succo di limone (150 g)
Cena: insalata mista di lattuga, pomodori, carote e 2 uova sode; un panino di soia (50 g); 150 g di kiwi; tisana di achillea millefoglie.

 

Martedì
Colazione: una tazza di caffè d’orzo; un vasetto di yogurt magro (125 g); 4 biscotti secchi; 150 g di pere
Spuntino: un bicchiere di succo di ananas senza zuccheri aggiunti (150 ml)
Pranzo: 80 g di riso condito con olio, zucchine a rondelle saltate in padella con cipolla tritato e un cucchiaio di formaggio; insalata mista; tisana di biancospino.
Merenda: una mela (1509)
Cena: 200 g di filetto di merluzzo o platessa cotti ala vapore oppure 100 g di ricotta di mucca; verdure miste (fagiolini, zucchine) al vapore; una fetta di pane integrale (30 g); 150 g di kiwi; tisana di biancospino.

 

Mercoledì
Colazione: una tazza di latte parzialmente scremato (200 ml); 4 biscotti secchi con avena; 150 g di macedonia di frutta di stagione
Spuntino: 150 g di mirtilli
Pranzo: 80 grammi di spaghetti conditi con vongole sgusciate e olio; zucchine lessate; tisana di ippocastano
Merenda: un vasetto di yogurt bianco (125 g)
Cena: 120g di carne di vitello o maiale magro alla piastra; peperoni, zucchine e melanzane grigliate; un panino di soia (50 g); una mela (150 g); tisana di ippocastano

 

Giovedì
Colazione: una tazza di latte parzialmente scremato con caffè d’orzo (200 ml) e 2 cucchiai di fiocchi di cereali; 150 g di ananas
Spuntino: frullato preparato con una mela (150 g) e acqua
Pranzo: 50 g di lenticchie secche lessate con aromi a piacere; insalata verde condita con succo di limone; tisana di tarassaco
Merenda: spremuta di un pompelmo (150 ml)
Cena: 120 g di pollo arrosto; insalata mista con germogli di soia, peperoni e carote; una fetta di pane integrale (30 g); 150 g di prugne; tisana di tarassaco.

 

Venerdì
Colazione: una tazza di caffè d’orzo; uno yogurt magro (125 g);4 fette biscottate;
un pompelmo (150 g)
Spuntino: 150 g di ananas
Pranzo: 80 g di pasta tipo farfalle condita con pomodorini ciliegia divisi in due, rucola tritata e 50 g di ricotta; lattuga e pomodori conditi con succo di limone; tisana di tiglio
Merenda: 150 g di mirtilli
Cena: 200 g di sogliola ai ferri; germogli di soia e mais in insalata; un panino di soia (50 g); spremuta di agrumi (150 ml); una mela al forno (150 g); tisana di tiglio.

 

Sabato
Colazione: una tazza di latte parzialmente scremato (200 mi); 4 fette biscottate; una mela (150 g)
Spuntino: succo di mirtillo senza zuccheri aggiunti (150 ml)
Pranzo: 120 g di costata di manzo o maiale alla griglia; insalata mista; una mela cotta al forno (150 g); tisana di betulla
Merenda: spremuta di un pompelmo (150 ml)
Cena: una pizza con rucola e ricotta (senza mozzarella); peperoni, zucchine e melanzane alla griglia; 150 g di frutti di bosco; tisana di betulla.

 

Domenica
Colazione: una tazza di caffè d’orzo; uno yogurt magro (125 g); 4 fette biscottate; 150g di kiwi
Spuntino: un bicchiere di succo di mirtillo (150 ml)
Pranzo: 200 g di calamari in umido con piselli surgelati; un panino di soia (50 g); una tisana di ciliegio
Merenda: spremuta di un pompelmo (150 ml)
Cena: 100 g di bresaola con rucola e un cucchiaio di scaglie di formaggio; insalata mista; una fetta di pane integrale (30 g); 150 g di pera; tisana di ciliegio.

 

UN AIUTO DOLCE DALLA FITOTERAPIA

Ecco come preparare le tisane anticellulite indicate nella dieta. Si consiglia di alternarle durante le 4 settimane. Gli ingredienti si acquistano in erboristeria. Chi, per praticità, preferisce le bustine gio pronte, può trovare i rimedi verdi più comuni anche al supermercato.

ACHILLEA MILLEFOGLIE
Favorisce l’eliminazione del ristagno di liquidi.
La tisana si prepara mettendo in infusione per 5 minuti mezzo cucchiaino di fiori secchi in una tazza d’acqua bollente e si filtra.

BIANCOSPINO
Riattiva la circolazione dei liquidi. Si prepara mettendo in infusione per 10 minuti mezzo cucchiaino di fiori secchi in una tazza d’acqua bollente e si filtra.

IPPOCASTANO
Favorisce la tonicità dei vasi sanguigni. L’ideale è consumarlo sotto forma di decotto; si prepara facendo bollire per 10 minuti in un litro d’acqua 3 cucchiai di infiorescenze secche e si filtra.

TARASSACO

Ha proprietà depurative. Si prepara mettendo in infusione per 10-15 minuti mezzo cucchiaino di foglie secche in una tazza d’acqua bollente e si filtra.

TIGLIO
Ha buone proprietà diuretiche e disintossicanti. Si prepara ponendo in infusione per 7 minuti un cucchiaino di fiori in una tazza di acqua bollente e si filtra.

BETULLA
Possiede proprietà depurative. Si prepara mettendo in infusione per 5 minuti un pizzico di foglie secche in una tazza di acqua bollente e si filtra.

CILIEGIO
Ha proprietà diuretiche. Si prepara facendo bollire per 10 minuti due manciate di gambi di ciliegio in un litro d’acqua e si filtra.

 

MANTENIMENTO

Lo schema che segue apporta 1.800 calorie al giorno e permette di stabilizzare i risultati raggiunti. Può essere seguito anche per alcuna mesi (2-3 al massimo).

Per condire e cucinare si possono usare 3 cucchiai d’olio extravergine d’oliva al giorno.

 

LUNEDÌ
Colazione: una tazza di latte parzialmente scremato (200 ml); 4 biscotti secchi; una mela (150 g)
Spuntino: spremuta di un pompelmo (150 ml)
Pranzo: 80 g di risotto piallo con un cucchiaio di formaggio grattugiato; 50g di prosciutto crudo; una mela al forno (150 g); tisana d’ippocastano
Merenda: 200 g di mirtilli
Cena: frittata preparata con 2 uova, un cucchiaio di formaggio grattugiato e spinaci; un panino di soia (50g); 200 g di ananas.

 

MARTEDÌ
Colazione: una tazza di latte parzialmente scremato 200 ml) e 2 cucchiai di fiocchi d’avena; 200 g di frutti di bosco
Spuntino: 150 g di mirtilli
Pranzo: 80g di penne con sugo di pomodoro fresco; fagiolini lessati; tisana di biancospino
Merenda: spremuta di un pompelmo (150 ml)

Cena: 200 g di branzino al forno; 100 g di patate lesse con prezzemolo; una mela al forno (150 g).

 

MERCOLEDI’
Colazione: una tazza di latte parzialmente scremato (200 ml); 4 biscotti secchi; 200 g di prugne
Spuntino: un vasetto di yogurt intero alla frutta (125 9)
Pranzo: 80g di riso con radicchio; insalata verde con germogli di soia; tisana d’ippocastano
Merenda: succo d’ananas senza zuccheri aggiunti (150 ml)
Cena: 200 g di vitello ai ferri, 80 g di lenticchie lessate; un panino di soia (50 g); 150 g di pere.

 

GIOVEDI’
Colazione: una tazza di latte parzialmente scremato (200 ml) con 2 cucchiai di cereali; 200 g di mirtilli
Spuntino: una mela (1509)
Pranzo: 80 g di spaghetti aglio e olio; insalata mista; tisana di tarassaco Merenda: spremuta di un pompelmo (150 ml)
Cena: 70 g di bresaola; insalata verde con peperoni; un panino di soia (50 g); 150 g di prugne.

 

VENERDI’
Colazione: una tazza di latte parzialmente scremato (200 ml); 4 fette biscottate; 200 g di mirtilli
Spuntino: succo di mirtillo senza zuccheri aggiunti (150 ml)
Pranzo: 80 g di risotto con i funghi; verdure al vapore; tisana di achillea millefoglie
Merenda: 200 g di ananas
Cena: 100 g di purea di patate preparata con 10 g di burro e latte scremato; 200 g di orata ai ferri; peperoni grigliati; una mela al forno (150 g).

 

SABATO
Colazione: caffè d’orzo; un vasetto di yogurt magro (125 g); 4 biscotti secchi;
una mela (150 g)
Spuntino: spremuta di un pompelmo (150 ml)
Pranzo: 80 g di rigatoni con pomodoro e 10 g di formaggio; insalata mista; 200 g di ananas; tisana di ciliegio
Merenda: succo di mirtillo senza zuccheri aggiunti (150 ml)
Cena: una pizza margherita; insalata mista; 150 g di frutti di bosco.

 

DOMENICA
Colazione: una tazza di latte parzialmente scremato (200 ml) e 2 cucchiai di cereali; 200 g di ananas
Spuntino: frullato preparato con una mela (150 g) e acqua
Pranzo: 80 g di pasta corta, condita con sugo di pomodoro e gratinata al forno con un cucchiaio di formaggio; insalata mista; tisana di betulla.
Merenda: un vasetto di yogurt magro (125 9)
Cena: 80 grammi di formaggi magri (crescenza, ricotta); spinaci lessati; un panino di soia (50 g); 150 g di prugne.

 

L’IMPORTANZA DELLL’ATTIVITA’ FISICA

Un vero programma anticellulite, per rivelarsi risolutivo, non può escludere l’attività fisica, grande alleata della tonicità muscolare. E’ vivamente consigliato, dunque, se davvero si vogliono ottenere risultati soddisfacenti, effettuare almeno 3 volte alla settimana un’attività fisica mirata.

Tra le migliori, per contrastare la cellulite, consigliamo attività aerobiche non traumatiche per gli arti inferiori, da eseguire con ritmo costante e prolungato nel tempo per almeno mezz’ora: camminata a passo sostenuto, jogging, bicicletta, pattinaggio in linea.

Anche alcuni esercizi di yoga sono efficaci contro la cellulite.

Da raccomandare anche l’attività fisica in acqua: il nuoto ma anche l’aquagym uniscono all’efficacia del movimento il benefico e il costante massaggio dell’elemento liquido.

 

Per una consulenza online clicca qui e prenota.

 

Gli-Kal

Un sistema unico per contrastare la fame nervosa e migliorare il metabolismo

Riduce l’appetito

Aiuta a dimagrire

Regolarizza il metabolismo

ORDINA ORA >

Benefici per la Salute assumendo Gli-Kal

BENESSERE FISICO

Stimola il metabolismo bruciando i grassi in eccesso, tonifica il corpo ed ha un’ azione drenante.

CONTROLLO GLICEMIA

Contrasta la  fame nervosa dovuta agli zuccheri nel sangue e ne riduce l’assorbimento.

PRESTAZIONI MENTALI

Tiamina e Biotina hanno  funzione psicologica e Vitamina B5 contribuisce alle normali prestazioni mentali.

ORDINA ORA

Prodotto in Offerta: solo 59€

SPEDIZIONE INCLUSA E PAGAMENTO ALLA CONSEGNA IN CONTANTI

TÈ VERDE

Utile per equilibrare il peso corporeo, garantendo un ottimo apporto di antiossidanti e prevenendo l’invecchiamento.

CAFFÈ VERDE

Fondamentale per il metabolismo e la riduzione del peso corporeo. Forte azione antiossidante.

MATE

Azione tonica su tutto il corpo, aiuta efficacemente a perdere peso ed agisce contro i radicali liberi.

Gli-Kal è fondamentale per il controllo e la riduzione del peso corporeo contrastando la fame nervosa.

Può essere utilizzato sia dalle donne che dagli uomini di ogni età.

Grazie al caffè verde contenuto all’interno è anche un forte antiossidante naturale.

ASSUNZIONE E CONSULENZA
L’assunzione di Gli-Kal è consigliata dopo colazione e il pranzo, due compresse al giorno da deglutire con acqua.

Dopo l’ordine verrai contattato da un nostro consulente esperto al quale potrai chiedere tutte le informazioni necessarie ed insieme troverete la migliore soluzione per raggiungere ogni tuo obiettivo.

ORDINA SUBITO

   

Perché acquistare ora Gli-Kal?

Spedizione Gratuita Veloce

Pagamento alla Consegna

Garanzia Soddisfatti o Rimborsati

ORDINA IN SCONTO: solo 59€ con Pagamento alla Consegna