Quinoa rossa con verdure

Quinoa rossa con verdure

Ingredienti:

  • 200 gr Quinoa rossa bio
  • Mezzo Cavolo medio viola
  • 2 Carote
  • 5 cm diPorro
  • Sale himalayano
  • Olio EVO
  • salsa di soia a piacere
  • una formina di acciaio per l’impiattamento

Procedimento:

Lavare ben bene la quinoa più volte, scolare l’acqua in eccesso e tostare in una padella antiaderente capiente per 3 minuti. Dopodiché aggiungere acqua calda la misura è 1:2, aggiungere un pizzico di sale e coprire con un coperchio. far bollire per venti minuti, controllare se l’acqua in eccesso sia completamente consumata, spegnere e lasciar raffreddare affinché la quinoa assorba completamente l’acqua.

Lavare il cavolo viola, le carote, il porro e mondare tutto molto finemente, far cuocere in padella a fuoco alto, girare continuamente affinché non brucino le le verdure, aggiungere la salsa di soia a fine cottura amalgamare tutto e far cuocere ancora per 1 minuto.

Insalatina di accompagnamento con rucola, carotine, anacardi, semi di girasole e semi di zucca, sale e olio

Piatto completo con variante di vitamine e minerali, omega 6, acido folico, cereali, calcio, ferro, magnesio, proteine, fosforo, carboidrati

 

Articolo e ricetta  di Daniela Di Leo Naturopata

 

 

 

Pasta con cavolo cappuccio viola e rucola

Pasta con cavolo cappuccio viola e rucola

Scegliere un cavolo sano, controllare le foglie che non siano danneggiate, lavare il cavolo e grattugiarlo, nel frattempo in una padella versare un po d’olio EVO aglio e porro, dopo qualche minuto aggiungere il cavolo e far cuocere, aggiungere un pizzico di sale, coprire e lasciar cuocere per 10 minuti, trascorso il tempo togliere il coperchio e far cuocere altri 5 minuti, aggiungo la rucola lavata manteco e lascio per qualche minuto affinché anche la rucola sprigiona le sue proprietà, spengo e verso all’interno la pasta già cotta.

Scegliere una pasta integrale affinché il piatto sia completo di tutti i principi nutritivi.

Proprietà nutrizionali del Cavolo viola

Il cavolo viola è ricco di antociani preziosi per il corpo, gli conferiscono il classico colore rosso viola, è una crocifera  ricca di antiossidanti quindi  combatte i radicali liberi.

E’ricco di sostanze nutritive, benefiche per i capillari, riduce la pressione alta, le malattie cardio vascolari, è ricco di vitamina C, vitamina A e
selenio, prezioso per rafforzare il sistema immunitario, ricco di fibre, ottimo per ripristinare la flora batterica intestinale, regolare il tratto intestinale, prevenire la stipsi. Contiene pochi grassi, regola i livelli di colesterolo, elimina le impurità e le tossine dal corpo e l’acido urico, principali cause di infiammazioni, perché contiene al suo interno, vitamina C e zolfo.

Proprietà nutrizionali della Rucola

Anche la rucola come il cavolo viola appartiene alla famiglia delle crocifere, il suo sapore pungente le conferisce una caratteristica importante quello di pulire il sangue dalle tossine.

La rucola è ricca di fibre e calcio, utile per controllare il peso e per rafforzare il fegato, ha proprietà carminative utili a favorire l’espulsione
dei gas intestinali e i liquidi in eccesso. Non contiene grassi, ha un’alta percentuale di calcio utile a ossa, unghie, denti e capelli, ricca di potassio, fosforo, zinco e magnesio. Contiene molto ferro e vitamina C che in sinergia si aiutano per l’assorbimento. Oltre alla
vitamina C, troviamo buone quantità di vitamina E, A, J, gruppo B, F e K. Queste ultime sono utili per rinforzare le funzioni del fegato, contiene betacarotene, utile all’organismo per le proprietà antiossidanti.

Cordyceps sinensis

Per risvegliare il desiderio e migliorare il funzionamento sessuale, sia nell’uomo che nella donna, il Cordyceps è l’alleato giusto. I risultati dei
Il Cordyceps ha aumentato il testosterone e il desiderio sessuale (Yang, 1995)
Il professor Yang 1995, in un gruppo di 159 pazienti con diminuzione del desiderio sessuale, ha ottenuto risultati simili, per la precisione è stata registrata una ripresa dell’attività sessuale nel 64,1%. Gli esami di laboratorio – evidenziando l’aumento dei 17-cheto-steroidi nelle urine, ossia il prodotto di eliminazione del testosterone utilizzato – hanno dimostrato che il Cordyceps ne aveva aumentata la quantità nel sangue.
Il dottor Zhu ha dimostrato che Cordyceps stimola le cellule del testicolo, che producono il testosterone (cellule di Leydig). Questo ormone è importante per il desiderio, l’erezione e la soddisfazione sessuale (Zhu JS, 1998)

  • Migliora la performance fisica e l’attività sessuale.
  • Aiuta a ridurre il livelli di colesterolo totale incrementando l’HDL.
  • Aumenta la produzione di ossigeno a livello cellulare.
  • E’ un potente antivirale ed antiossidante.
  • Migliora il funzionamento del sistema cardiocircolatorio, epatico e renale.

 

ESTRATTO SECCO: Titolato al 40% di Polisaccaridi.
CONTENUTO: 60 Capsule da 500 mg.


https://www.dna-solutions.it/IMG057/prodotto/cordyceps

Cardamomo

Cardamomo

Giro volentieri dal dottor Turinese

Cardamomo, semi speziati e antiinfiammatori

Amomum Elettaria è una specie di pianta tropicale della famiglia delle Zingiberaceae, oltre ad essere il nome scientifico del cardamomo. Questa spezia era conosciuta in Europa fin dai tempi dei Greci e dei Romani, che lo utilizzavano per produrre profumi, ed è attualmente nota come la terza spezia più cara al mondo dopo zafferano e vaniglia.
La droga della pianta sono i semi, che tuttavia sono molto delicati. Infatti, una volta esposti all’aria perdono rapidamente il loro sapore: da qui la consuetudine di vendere i baccelli di cardamomo e non i semi isolati.
Pianta tipica dei paesi orientali, in Iran e India, il cardamomo verde è largamente utilizzato per la cura di infezioni ai denti e alle gengive, e per prevenire e curare malattie della gola, oltre che disordini digestivi e affezioni alle vie respiratorie.
Un uso tradizionale, che viene ripreso anche alle nostre latitudini è contro l’alitosi. Tale utilizzo è proprio dell’India, dove i semi neri del cardamomo sono spesso mischiati a foglie di betel e frutti di areca per formare un bolo che rinfresca l’alito e favorisce la digestione. Ma le proprietà del cardamomo vanno oltre questo utilizzo. Studi apparsi negli ultimi 2 anni ne ipotizzano un effetto ipolipidemizzante antiinfiammatorio e antiossidante, con miglioramenti anche sui parametri glicemici. A sostegno delle proprietà antiinfiammatorie ed antiossidante, alcuni studiosi hanno voluto somministrare 3g di cardamomo verde a pazienti in situazioni di pre-diabete. Dopo 8 settimane di trattamento si sono registrati una riduzione significativa di proteina C-reattiva, IL6 e di malonildialdiede.
Di più, uno studio indiano ha valutato l’efficacia del cardamomo per la riduzione della pressione sanguinea. Somministrando sempre 3g al giorno di cardamomo in pazienti al primo grado di ipertensione si è osservato una riduzione significativa sia della pressione sistolica, che diastolica con, in aggiunta un evidente aumento dell’attività fibrinolitica. Tuttavia, l’effetto ipolipidemizzante non è stato verificato.
In vivo è stato studiato anche l’effetto ansiolitico del cardamomo. Somministrando un estratto metanolico dei semi a ratti affetti da disturbo post-traumatico, si è osservata una riduzione dei comportamenti ansiosi.
Sono tutti dati preliminari, in quanto l’interesse per questa pianta si sta accedendo solo negli ultimissimi anni. Dati che tuttavia ci suggeriscono di tenere accesa l’attenzione su questa spezia, che forse potrà riservarci delle gradite sorprese e conferme in futuro.

Luca Guizzon

Farmacista Territoriale esperto in Fitoterapia, Farmacia Campedello

Fonti
BMC Complement Altern Med. 2018 Jan 17;18(1):18. doi: 10.1186/s12906-017-2068-6.
J Sci Food Agric. 2017 Dec;97(15):5296-5301. doi: 10.1002/jsfa.8414. Epub 2017 Jul 17.
Indian J Biochem Biophys. 2009 Dec;46(6):503-6.
Biomed Pharmacother. 2017 Mar;87:489-495. doi: 10.1016/j.biopha.2016.12.116. Epub 2017 Jan 7.

Tisana con petali di rose ed erbe aromatiche

Tisana con petali di rose ed erbe aromatiche

Sono tornata prima dal lavoro oggi, nel mio giardino le rose sbocciano una dopo l’altra. I petali alcuni sfioriti, si apprestano a lasciare la pianta, per dare spazio ad altri boccioli. Ho raccolto i petali delle rose sbocciate qualche giorno fa, decidendo di coccolarmi con una tisana. Ho aggiunto inoltre alcune foglie di alloro, rosmarino, melissa e salvia, tutte erbe bio raccolte al momento.  È una tisana depurativa e rilassante, ricca di flavonoidi, minerali e vitamine.

 

 

Pizza rossa gluten free (per celiaci)

Pizza rossa gluten free  (per celiaci)

Ingredienti per l’impasto della pizza 

  • 200 gr di farina gluten free
  • 170 ml di olio Evo
  • Una presa di sale
  • ½ cucchiaino di bicarbonato
  • Un pizzico di pepe nero macinato fresco
  • ½ cucchiaino di curcuma in polvere
  • Acqua Q.B.

Ingredienti per guarnire:

  • Polpa di pomodoro
  • Sale, origano, olio

Procedimento:

Unisco tutti gli ingredienti per l’impasto e modello fino a creare una palla morbida. Stendo l’impasto (senza farlo riposare) su un foglio di carta da forno, la colloco in una teglia, creo dei piccoli fori con la forchetta e verso la polpa di pomodoro condita con olio, origano e sale. Sistemo in forno già caldo e cuocio per 10/15 minuti.

 

Marmellata di Kumkuat o Mandarini cinesi cotta con Magic Cooker

Marmellata di Kumkuat o Mandarini cinesi cotta con Magic Cooker

Nel mio giardino c’è un alberello meraviglioso di Kumkuat, rigoglioso, ogni volta che decide di dare i suoi frutti, ci regala bontà e gioia, nel profumo, gusto e colore. I suoi frutti sono pieno di succo e la sua buccia è dolcissima. Ha notevoli proprietà digestive, se lo assumiamo dopo pranzo aiuta il processo digestivo, in più lascia la bocca profumata di agrume. Ricco di Vitamina C e Flavonoidi. Possiamo fare inoltre delle centrifughe col frutto intero, tisane, marmellate, canditi, sciroppi e liquori.

Il piccolo frutto si usa intero. Il nostro Alberello è bio, senza pesticidi. Ho pensato di fare con i suoi frutti dorati, una marmellata.

Ingredienti:

  • 3 Kg di frutti disossati
  • 1 Kg e ½ di Zucchero
  • 1 radice di zenzero fresco
  • Bacche intere di Cannella pura
  • Alcune bacche di Cardamomo
  • Alcuni Chiodi di Garofano
  • Barattoli di vetro

Procedimento:

Dopo aver raccolto i frutti, li ho messi in un recipiente per lavarli e fatti scolare, di seguito ho tolto completamente gli ossi. Pesati e calcolato lo zucchero per procedere con la cottura. Ho versato tutto in una pentola capiente e coperto col coperchio Magic Cooker. Questo coperchio ha un sistema di cottura diverso dai semplici coperchi comuni, che usiamo solitamente. Permette cotture sane, consente di cucinare più cibi allo stesso tempo nella stessa pentola, mantenendo ogni sapore di ciascun cibo, affinché i sapori non si mescolano tra loro. Ogni alimento conserverà a fine cottura il suo unico sapore. Mantiene vitamine e minerali negli alimenti. Gli zuccheri dei carboidrati si gelatinizzano, senza sprigionare i glucidi nelle mucose e nel sangue, gli zuccheri vengono liberati durante il processo digestivo intestinale a lungo rilascio. Permettendo di non danneggiare stomaco ed intestino e non alterando la glicemia. Solitamente la cottura delle confetture e delle marmellate ci costringe a stare bloccate davanti alla pentola e girare continuamente il composto per non farlo attaccare o bruciare. Con Magic Cooker, questo non accade, la marmellata cuoce da sola senza essere continuamente girata. I tempi di cottura con Magic Cooker si riducono notevolmente. Per capire se la marmellata è cotta fare la prova col piattino, versare un cucchiaino di marmellata bollente in un piattino e far raffreddare, se la marmellata non cade, significa che è pronta. A questo punto la marmellata verrà versata nei barattoli, ricoprire quasi fino all’orlo, chiudere e capovolgere a testa in giù, coprire con un panno e aspettare che raffreddi. Conservare al fresco e al buio in una dispensa. Consiglio di affiggere un etichetta sul barattolo dove andrete a scrivere il nome del frutto e la data di preparazione. Buona marmellata.

Crostata morbida con farina di Grano khorasan Kamut Biologica cotta nel forno Magic Cooker

Crostata morbida con farina di Grano khorasan Kamut Biologica cotta nel forno Magic Cooker

Ingredienti:

  • 200 gr di farina di Grano khorasan Kamut Biologica
  • 100 gr di zucchero
  • 2 uova
  • 100 gr di olio EVO
  • 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio
  • Succo di ½ limone biologico

Per la copertura

  • 1 grossa mela
  • 1 kiwi
  • Marmellata di Kumkuat biologici fatta in casa
  • 1 cucchiaio di uvetta sultanina
  • 1 cucchiaio di zucchero

Procedimento:

Lavo la frutta, la sbuccio e la riduco a pezzi piccoli. Verso la frutta mondata nella pentola e cuocio col coperchio Magic Cooker per 10 minuti, aggiungo poi lo zucchero, faccio cuocere per far sciogliere lo zucchero, pochi minuti, aggiungo l’uvetta e spengo. Prima di versare la frutta sull’impasto aspetto che si raffreddi.

Nel frattempo unisco in una terrina la farina e lo zucchero, le uova, l’olio, il bicarbonato e il succo di limone, impasto con le mani accuratamente. Verso l’impasto morbido in una teglia antiaderente. (Per maggior sicurezza, ungo la teglia con l’olio di oliva e spargo un velo di farina di Kamut, affinché non si attacchi l’impasto).

Colloco la teglia nella pentola forno Magic Cooker, copro col coperchio Magic Cooker e cuocio per 30 minuti sul gas.

Risultato soddisfacente leggera, friabile, croccante e gustosissima.

Budino istantaneo raw

Budino istantaneo raw

Ingredienti:

1 Banana matura

3 cucchiai di Yogurt bianco intero

2 cucchiai di Fiocchi d’avena

1 cucchiaio di Farina di castagne

1 pizzico di Cannella

Procedimento:

Schiacciare la banana con la forchetta, unire lo yogurt e continuare a mescolare. Quando il composto è ben amalgamato unire la farina di castagne, la cannella unire il composto. In ultimo aggiungere i fiocchi d’avena, rendendo il composto omogeneo. E’ un ottima colazione energetica, potete aggiungere anche della frutta a pezzi nel budino.

Torta salata di cavolfiore e ortiche

Torta salata di cavolfiore e ortiche

Ingredienti:

  • 1 cavolfiore di medie dimensioni
  • ortiche, un quantitativo moderato
  • 1 spicchio di aglio, olio EVO
  • Sale integrale
  • 1 manciata di olive nere
  • 1 presa di prezzemolo
  • 1 presa di origano

Procedimento:

Pulire, lavare e lessare il cavolfiore e scolare. Raccogliere le ortiche, lavarle e scolarle, scaldare l’olio in una padella, con l’aglio, una manciata di olive nere e l’ortica, un goccio di acqua, coprire e cuocere per  5/10 minuti, dopodiché aggiungere il cavolfiore e far saltare per altri 10 minuti senza coperchio, salare e aromatizzare con un pizzico di prezzemolo e origano.

Disporre in una teglia da forno la pasta brisè, versare il composto all’interno, coprire con altra pasta brisè, ungere la torta con un filo d’olio, bucare con la forchetta e cuocere in forno a 160/180 gradi per 30/40 minuti.

Ottima come spuntino, o pranzo.