Cardamomo

Cardamomo

Giro volentieri dal dottor Turinese

Cardamomo, semi speziati e antiinfiammatori

Amomum Elettaria è una specie di pianta tropicale della famiglia delle Zingiberaceae, oltre ad essere il nome scientifico del cardamomo. Questa spezia era conosciuta in Europa fin dai tempi dei Greci e dei Romani, che lo utilizzavano per produrre profumi, ed è attualmente nota come la terza spezia più cara al mondo dopo zafferano e vaniglia.
La droga della pianta sono i semi, che tuttavia sono molto delicati. Infatti, una volta esposti all’aria perdono rapidamente il loro sapore: da qui la consuetudine di vendere i baccelli di cardamomo e non i semi isolati.
Pianta tipica dei paesi orientali, in Iran e India, il cardamomo verde è largamente utilizzato per la cura di infezioni ai denti e alle gengive, e per prevenire e curare malattie della gola, oltre che disordini digestivi e affezioni alle vie respiratorie.
Un uso tradizionale, che viene ripreso anche alle nostre latitudini è contro l’alitosi. Tale utilizzo è proprio dell’India, dove i semi neri del cardamomo sono spesso mischiati a foglie di betel e frutti di areca per formare un bolo che rinfresca l’alito e favorisce la digestione. Ma le proprietà del cardamomo vanno oltre questo utilizzo. Studi apparsi negli ultimi 2 anni ne ipotizzano un effetto ipolipidemizzante antiinfiammatorio e antiossidante, con miglioramenti anche sui parametri glicemici. A sostegno delle proprietà antiinfiammatorie ed antiossidante, alcuni studiosi hanno voluto somministrare 3g di cardamomo verde a pazienti in situazioni di pre-diabete. Dopo 8 settimane di trattamento si sono registrati una riduzione significativa di proteina C-reattiva, IL6 e di malonildialdiede.
Di più, uno studio indiano ha valutato l’efficacia del cardamomo per la riduzione della pressione sanguinea. Somministrando sempre 3g al giorno di cardamomo in pazienti al primo grado di ipertensione si è osservato una riduzione significativa sia della pressione sistolica, che diastolica con, in aggiunta un evidente aumento dell’attività fibrinolitica. Tuttavia, l’effetto ipolipidemizzante non è stato verificato.
In vivo è stato studiato anche l’effetto ansiolitico del cardamomo. Somministrando un estratto metanolico dei semi a ratti affetti da disturbo post-traumatico, si è osservata una riduzione dei comportamenti ansiosi.
Sono tutti dati preliminari, in quanto l’interesse per questa pianta si sta accedendo solo negli ultimissimi anni. Dati che tuttavia ci suggeriscono di tenere accesa l’attenzione su questa spezia, che forse potrà riservarci delle gradite sorprese e conferme in futuro.

Luca Guizzon

Farmacista Territoriale esperto in Fitoterapia, Farmacia Campedello

Fonti
BMC Complement Altern Med. 2018 Jan 17;18(1):18. doi: 10.1186/s12906-017-2068-6.
J Sci Food Agric. 2017 Dec;97(15):5296-5301. doi: 10.1002/jsfa.8414. Epub 2017 Jul 17.
Indian J Biochem Biophys. 2009 Dec;46(6):503-6.
Biomed Pharmacother. 2017 Mar;87:489-495. doi: 10.1016/j.biopha.2016.12.116. Epub 2017 Jan 7.

Zeolith Med – Detox – Polvere

Zeolith Med – Detox – Polvere

120 g in Polvere

Prezzo € 34,65 invece di € 38,50 Sconto 10 %

Informazioni aggiuntive

Descrizione di Zeolith Med – Detox – Capsule

Zeolite Capsule lo specialista nella disintossicazione quando si è fuori casa per la disintossicazione naturale tramite il legame di mercurio, piombo, cadmio, ammonio e istamina

Grazie al loro utilizzo semplice e pratico, le capsule Zeolite sono ideali per quando si è fuori casa. Rilasciano il loro contenuto nello stomaco, in modo tale da permettere alle proprietà che legano gli elementi nocivi, di cominciare ad agire fin dal tratto digestivo medio

La materia prima dell’involucro delle capsule è la cellulosa. La polvere ultra fine Zeolite presente all’interno dell’involucro delle capsule è costituita da un minerale di origine vulcanica, naturale al 100%, senza additivi o aggiunte. Nonostante la sua finezza, la Clinoptilolite-Zeolite non contiene nanoparticelle.

La Clinoptilolite-Zeolite naturale è anorganica, non biodegradabile e possiede una capacità di adsorbimento selettivo molto alta, come anche una funzione di setaccio molecolare di varie materie , ragion per la quale è adatta per la detossicazione (disintossicazione). Troverete maggiori informazioni nelle descrizioni dei prodotti.

Zeolite MED® è un bioregolatore naturale per tutta la famiglia a scopo di prevenzione, di terapia e accompagnamento della cura.

Zeolite MED ® è facile da usare è ben tollerato dall’organismo grazie ai suoi composti naturali.

Scopi

Tramite il legame (adsorbimento) di

  • ammonio
  • metalli pesanti (mercurio, piombo, cadmio)
  • istamina

così come grazie all’effetto ostacolante della crescita di

  • batteri (Pseudomonas aeruginosa, Escherichia coli, Staphylococcus aureus)
  • funghi (Candida albicans, Aspergillus brasiliensis)

Zeolite MED® può essere usato per alleggerire il carico del fegato tramite la detossicazione del tratto intestinale.

Indicazione terapeutica

Zeolite MED® può essere utilizzato per la prevenzione e l’alleviamento dei sintomi relativi alle seguenti patologie:

  • Allergie
    p.es. Rinite allergica, Vomito, Diarrea, Congiuntivite, Dermatite atopica, Dermatite da contatto, Orticaria, Asma
  • Intolleranze alimentari
    p. es. Sindrome del Leaky Gut
  • Intolleranza all’Istamina
    p.es. Problemi di digestione, Mal di testa, Stati di esaurimento, Eritema, Prurito, Eczema, Problemi di respirazione, Edema
  • Malattie del fegato
    p.es. Burnout, Depressioni, Disturbi del sonno, Epatite, Steatosi epatica, Cirrosi epatica
  • Malattie della parte alta degli organi digestivi
    p.es. Infiammazioni nella bocca e gola, Disturbi cronici di stomaco, Bruciore di stomaco
  • Malattie causate da inquinamento di metalli pesanti
    p.es. Malattie neurodegenerative, Sterilità, Ipertensione, Aritmie cardiache, Depressione
  • Per l’alleggerimento dopo terapie di antibiotici o chemioterapie

Regolarità, Frequenza e Tempi d’utilizzo

La regolarità nell’utilizzo influenza l’efficacia, mentre interruzioni la possono diminuire.

Individuate semplicemente qui sotto l’arco di tempo adatto a voi.

Secondo Karl Hecht, Dr. med. Dr. med. abil. Prof. per Neurofisiologia emerito Prof. per fisiologia sperimentale e clinico patologica alla Charité / Università di Humbold di Berlino, cronobiologicamente si consigliano le seguenti ore del giorno:

  • ore 6 – 8
  • ore 13 – 15
  • ore 18 – 20
  • per la cura notturna: ore 22

Dosaggio e Durata

Se non diversamente prescritto dal vostro terapeuta, una cura dovrebbe coprire almeno un arco di 40 giorni o anche di più. Vi preghiamo di iniziare con una frequenza di utilizzo di una volta al giorno. In caso di necessità potete aumentare lentamente la frequenza fino a due, al massimo tre volte al giorno.

Se non prescritto diversamente dal vostro terapeuta, potete assumere, a seconda le necessità 1 o 3 volte al giorno, 1–2 capsule di Zeolith MED® 30 minuti prima o dopo i pasti con 200 ml d’acqua, fino ad un massimo di 6 capsule al giorno.

Nel caso di trattamento di bambini siete pregati di consultare il vostro terapeuta prima di utilizzare Zeolite MED® in dosaggio adeguato.

Interazione con altri medicinali

Dopo l’assunzione di medicinali si consiglia di rispettare un intervallo di tempo di almeno due ore. Evitare bibite alcoliche o contenenti caffeina e acidi come succo di pompelmo, arance, limone e ananas.

Effetti collaterali

Raramente si possono manifestare forme di stitichezza, come conseguenza dell’assunzione di una dose insufficiente di liquidi. Questo effetto dipende dal dosaggio e può essere evitato tramite un rifornimento sufficiente di liquidi e la riduzione del dosaggio. In caso di stitichezza si consiglia di aumentare il rifornimento di liquidi e di abbassare il dosaggio e, in caso, di consultare il terapeuta.

Approfondimenti

La Zeolite attivata: un ottimo integratore

La Zeolite attivata: un ottimo integratore

Dall’incontro tra la lava incandescente dei vulcani e l’acqua salmastra dei mari nasce la zeolite, un minerale dall’intensa attività depurativa.

La zeolite si distingue per la struttura  microporosa: è costituita da migliaia di canali, in grado di legare rilevanti quantità di tossine e metalli pesanti.

Le 10 proprietà della Zeolite

1. Depurante: assorbe tossine, metalli pesanti, e prodotti chimici, allontanandoli dall’organismo.

2. Antiossidante: neutralizza i radicali liberi

3. Alcalinizzante: contribuisce attivamente al mantenimento dell’equilibrio fisiologico

4. Migliora le prestazioni mentali, ma anche fisiche

5.E’ un’alleato della pelle: allevia acne, psoriasi ed eczemi, dermatiti e gonfiori

6. Immunostimolante

7. Supporto al tratto gastrointestinale: regola il metabolismo, migliora la digestione e contrasta gastriti e ulcere.

8. Aumenta la fertilità

9. Antitumorale: potenzia l’attività di chemio e radioterapia; al contempo indebolisce le cellule tumorali.

Ma il vantaggio più grande della Zeolite è che questo minerale non viene assorbito dal tratto gastro-intestinale, pertanto non è tossico. Essa semplicemente riduce la presenza di elementi dannosi nell’organismo (azione disintossicante e protettiva) e evita l’assorbimento di questi elementi dannosi da parte dei tessuti (azione preventiva)

Chi usa la Zeolite?

La Zeolite viene utilizzata da molto tempo per aiutare le vittime di radiazioni atomiche: fu utilizzata ad Hiroshima e Nagasaki, in seguito a Chernobyl, e nel 2011 la Tepco l’ha utilizzata per ripulire il mare dalle radiazioni in seguito al disastro di Fukushima.

Gli integratori a base di zeolite sono consigliati in particolar modo a:

  • Sportivi: incrementa le prestazioni, diminuisce l’acido lattico e i tempi di recupero
  • Lavoratori e studenti: aumenta la concentrazione e riduce la sensazione di stanchezza
  • Persone stressate, convalescenti, anziani

L’unica accortezza da avere quando si assume Zeolite è.. bere molta acqua: infatti il suo elevato potere assorbente può comportare stitichezza.