Tisana con petali di rose ed erbe aromatiche

Tisana con petali di rose ed erbe aromatiche

Sono tornata prima dal lavoro oggi, nel mio giardino le rose sbocciano una dopo l’altra. I petali alcuni sfioriti, si apprestano a lasciare la pianta, per dare spazio ad altri boccioli. Ho raccolto i petali delle rose sbocciate qualche giorno fa, decidendo di coccolarmi con una tisana. Ho aggiunto inoltre alcune foglie di alloro, rosmarino, melissa e salvia, tutte erbe bio raccolte al momento.  È una tisana depurativa e rilassante, ricca di flavonoidi, minerali e vitamine.

 

 

Frittata di asparagi, carciofi, spezie ed erbe aromatiche

Frittata di asparagi, carciofi, spezie ed erbe aromatiche

Ingredienti:

  • 2 Carciofi
  • 10 Asparagi di campo
  • 4 Uova
  • Mentuccia, salvia, timo freschi bio
  • Mezzo cucchiaino di curcuma
  • Una presa di pepe in polvere
  • Semi vari : girasole, zucca, chia, sesamo
  • un pizzico di sale
  • Olio per ungere la padella
  • 2 cucchiai di fio

Cuocio I carciofi, e unisco tutti gli altri ingredienti crudi, frullo tutto, scaldo una padella antiaderente e verso il composto. Copro col coperchio magic cooker e cuocio da entrambi I lati.

Abbino un’insalata verde.

Pranzo di oggi.

Zuppa di ceci e scarola, con erbe aromatiche e spezie

Zuppa di ceci e scarola, con erbe aromatiche e spezie

Ingredienti:

  • Ceci lessi
  • Scarola lessa
  • Spicchio d’aglio
  • Carota
  • Sedano
  • Salvia
  • Semi di senape
  • Semi di fieno greco
  • Alloro
  • Ghee
  • Finocchietto selvatico fresco
  • Zenzero fresco
  • Foglie di coriandolo fresco
  • Coriandolo in polvere
  • Finocchio
  • Sale himalayano

Procedimento:

Scaldare il ghee in pentola con I semi di senape e semi di fieno greco. Aglio, zenzero,erbe aromatiche, ceci, scarola, finocchio, sale. Aggiungere due bicchieri d’acqua. Cuocere per venti minuti, mixare e, cuocere per altri dieci minuti. Aggiungere le spezie. Disporre la zuppa nel piatto e mangiare.

 

Erbe aromatiche

Erbe aromatiche

Ogni volta che passeggio con Leo, il mio cane, la mia attenzione spesso viene rubata dalle piante commestibili selvatiche, che raccolgo con piacere. E’ bello passeggiare, cercare e raccogliere erbe, tornando a casa, si possono aggiungere ai piatti cucinati, zuppe, risotti, frittate, polpette, hamburger, polpettoni, frittelle.

Ogni erba ha un suo fascino e profumo, ricordano momenti, sapori, emozioni e pietanze. Oggi nella passeggiata ho raccolto il Finocchietto selvatico e nel mio giardino ho raccolto, Rosmarino, Salvia e Mentuccia.

  • Il Finocchio selvatico (Foeniculum vulgare)  è una pianta mediterranea della famiglia delle (Ombrellifere), conosciuta per le sue proprietà aromatiche. Ha proprietà carminative e digestive.
  • Il Rosmarino (Rosmarinus officinalis) è una pianta aromatica ed appartiene alla famiglia delle Lamiacee. Ha proprietà aromatiche, stimola l’appetito e le funzioni digestive, stomachico, carminativo, valido nelle dispepsie atoniche e gastralgie, tonico e stimolane per il sistema nervoso, depurativo del fegato e cistifellea.
  • La Salvia (Salvia officinalis) è una pianta perenne aromatica ed appartiene alla famiglia delle Lamiacee. Ci sono moltissime specie di Salvia. E’ ritenuta una pianta lunare, ha proprietà calmanti e digestive. 
  • La Mentuccia comune (Clinopodium nepeta) è una pianta aromatica ed appartiene alla famiglia delle Lamiacee, chiamata anche nepetella. Ha proprietà espettoranti, febrifughe, antimeteorismo, stomachiche. 

Le erbe aromatiche si usano fresche oppure essiccate. Solitamente preferisco fresche, colme di aroma, resinose e profumate. Donano alle pietanze calore, esprimendo al massimo il gusto dei piatti. E’ interessante aggiungere ai cibi in cottura le erbe aromatiche ed aggiungere meno sale. Nei miei piatti non manca mai il profumo di erbe e spezie, danno un tocco in più a ciò che si cucina. Assaporare il cibo in questo modo è un pò come donarsi più amore quando si mangia. Consiglio di aggiungere a proprio piacere le erbe aromatiche in acqua calda e gustarsi la tisana prima e dopo i pasti.

Buona raccolta

 

 

Arcobaleno di Ortaggi

Arcobaleno di Ortaggi

Sono stata invitata ad una festa, dove si mangiavano crepes vegane e piadine con farine integrali, mi sono offerta di cucinare e condividere durante la cena vari ortaggi.

Ingredienti per questo piatto coloratissimo:

  • Cavolo Viola
  • Rape Bianche
  • Zucca
  • Cipolle
  • Erbe aromatiche tra cui rosmarino, santoreggia, salvia, timo
  • Sale Himalayano
  • Olio EVO
  • Pepe nero

Ho lavato e mondato, le rape bianche, la zucca ed il cavolo viola. Grattugiato tutto alla julienne, per una cottura più veloce e messo in una grande tajine di terracotta (pentola usata in Marocco), con olio e cipolla tritata finemente, sale, pepe ed erbe aromatiche. La cottura è stata veloce. La terracotta mantiene il calore per molto tempo, conservando le verdure morbide e gustose.

Le crepes vegane e le piadine hanno gradito il magnifico arcobaleno insieme ai commensali.

Slurp Slurp

 

Piatto completo Vegano e Vedico

Piatto Completo Vegano e Vedico

Ingredienti:

Hummus di Ceci
Rape Rosse lessate
Cicoria di Campo

Preparare l’Hummus di Ceci, lavare e mondare le rape rosse che poi verranno lavate di nuovo e lessate, quando cotte scolare, far freddare e tagliare a rondelle. Pulire e lavare la cicoria, lessare in acqua bollente e cuocere, quando cotta togliere l’acqua in eccesso e stufare in una ampia padella con olio EVO, 1 spicchio di aglio, sale e peperoncino di Cayenna. Ora decorare in un ampio piatto, cospargere prima l’hummus di ceci, aggiungere in cerchio le rondelle di rape rosse, infine cicoria stufata e ceci come decorazione.

Piatto completo di Vitamine e Minerali, integro di proteine, tuberi, erbe aromatiche, spezie e verdura cotta. Questo piatto così com’è è ricco dei sei gusti primari: dolce, aspro, salato, pungente, amaro ed astringente, come si riconosce in Ayurveda, essenziale per riportare in equilibrio il proprio corpo.

Per contattarmi puoi telefonarmi al 338 5661604 oppure compilare il modulo sotto.

 

[vfb id=1]

Riso e Ceci Gold

Riso e Ceci Gold

Ingredienti:

250 gr Ceci
1 spicchio di Aglio
2 pomodoretti pachino
1 Carota
1 pizzico di Timo
1 pizzico di Rosmarino
1 pizzico di Erba Pepe
1 pizzico di Assafetida
1 pizzico di Curcuma
1 pizzico di Sale Imalayano
Olio EVO e (oleolito al Rosmarino a piacere)
6 cucchiai di Riso Basmati
Lavare e mettere in ammollo i ceci per una notte, il mattino seguente sciacquare e lessarle con la
pentola a pressione, insieme alle erbe e spezie, sale, carota e aglio. Finita la cottura facciamole
raffreddare. A parte lavo il riso tolgo l’acqua in eccesso e faccio cuocere per 10 minuti dal momento della
bollitura. Quando il riso è cotto lo scolo e lo aggiungo ai ceci con un filino di oleolito al Rosmarino.

Per contattarmi puoi telefonarmi al 338 5661604 oppure compilare il modulo sotto riportato

 

[vfb id=1]

[sg_popup id=”1″][/sg_popup]

Burger di Quinoa ed Amaranto – Piatto completo Vegano

Burger di Quinoa ed Amaranto

Lavare la Quinoa e l’Amaranto, scolare tutta l’acqua nel passino. Nel frattempo scaldare l’acqua necessaria per cuocere i Cereali. Rapporto tra cereali ed acqua 1:2.

Tostare con olio i cereali, io aggiungo sempre erbe aromatiche e spezie, in questo caso ho messo Curcuma, Coriandolo, Semi di Fieno Greco, Maggiorana, Lauro, Salvia e Rosmarino. Sale rosa Himalayano.

Dopo aver tostato i cereali, aggiungere nella stessa pentola l’acqua calda e portare a bollore, chiudere col coperchio e non aprire più. Trascorsi 20 minuti assaggiare i cereali se sono cotti spegnere il fuoco e lasciare assorbire il liquido restante a pentola chiusa.

A parte in un’altra capiente padella ho cucinato la zucca, le rape bianche, le carote e le zucchine, aglio olio e sale, con aggiunta anche qui di erbe aromatiche e spezie.

Cotti tutti i cibi, amalgamare il tutto e con l’aiuto di pane grattugiato creare i burger.

Scaldare in forno e mangiare.

NB: A parte ho fatto l’Hummus di Ceci e l’ho servito con i Burger. Strabuoni sono andati a ruba.

Daniela Di Leo
Naturopata

Per contattarmi puoi telefonarmi al 338 5661604 oppure compilare il modulo sotto riportato

Pak choi con patate e riso basmati, insaporito da erbe aromatiche fresche e spezie.

Pak choi con patate e riso basmati, insaporito da erbe aromatiche fresche e spezie.

Il pak choi, ricco di sali minerali, proteine, fibre, vitamina A e C e contiene pochi grassi, è un cavolo cinese caratterizzato da foglie carnose e croccanti, dal sapore delicato e leggermente amarognolo. Simile alla bietole, ma appartiene al genere Brassica, come il cavolo cappuccio, il cavolo nero, il cavolo verza, i broccoli, il cavolfiore. Il suo sapore è delicato.

Il pak choi è adatto anche a chi generalmente non gradisce gli altri tipi di cavoli. Io lo cucino solitamente con altre verdure o ortaggi, dà sapore alle altre verdure e si mescolano bene i vari sapori.

Ne faccio puree, frittate, sformati, minestre e risotti, piatti insaporiti sempre da erbe officinali e spezie.

Da provare, il piatto così cucinato sprigiona un gradevolissimo profumo ed è buonissimo.

Corsi di cucina personalizzati a domicilio, per ritrovare l’equilibrio fisico perso.

Daniela Di Leo Naturopata 338/5661604 Specializzata in Alimentazione Naturale, Fitoterapia e Depurazione